Get Adobe Flash player

Meteo

Ringraziamenti

Raduno U.C.I.S. 2013

 Padova, 6-7-8 Settembre

IL PRIMO PENSIERO E’:”CE L’ABBIAMO FATTA”.  E’ STATO UN LUNGO E DIFFICILE CAMMINO DOVE SEMBRAVA CHE TUTTI SI FOSSERO ORGANIZZATI PER NON RISPETTARE I TEMPI CHE CI ERAVAMO IMPOSTI PER REALIZZARE IL RADUNO DEL 2013.

IN SINCERITA’ NON ABBIAMO MAI AVUTO DUBBI SULLA RIUSCITA.

 TUTTO E’ NATO UN ANNO FA, DOPO IL RADUNO DI BERZO INFERIORE E DOPO IL PRECEDENTE ANNO IN CUI, IN MODO COSTRUTTIVO, AVEVAMO ESPRESSO LE NOSTRE PERPLESSITA’ AL CONSIGLIO NAZIONALE SUL MODO DI CONDURRE LE ATTIVITA’ DELL’ASSOCIAZIONE. DA TEMPO, NON CONTENTI DI COME STAVANO FUNZIONANDO LE COSE, CI ERAVAMO POSTI UN RUOLINO DI PRIORITA’ CHE PREVEDEVANO UNA RIVISITAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE DEL NOSTRO GRUPPO,  GLI ESAMI OPERATIVI PER ALCUNE U.C., LO SPOSTAMENTO DEL CAMPO MACERIE ED UN SUPPORTO CONCRETO ALLE ATTIVITA’ DELL’UCIS. NON SONO STATI DUE ANNI FACILI PER LA NOSTRA ASSOCIAZIONE, SONO STATI CARICHI DI TENSIONI E DI PREOCCUPAZIONI, FITTI DI IMPEGNI E CON POCO TEMPO DEDICATO AI NOSTRI AMICI CANI E, QUESTO, PER RIUSCIRE A REALIZZARE I NOSTRI PROGETTI: IN PRIMIS IL NUOVO CAMPO E LA NUOVA SEDE. GUARDANDO INDIETRO CI VIENE ANCORA DA CHIEDERCI COME SIAMO RIUSCITI A FARE TUTTO QUESTO. PROPRIO GRAZIE A QUESTA SPINTA PROPULSIVA, NEL MESE DI NOVEMBRE 2012, ABBIAMO AVANZATO LA NOSTRA CANDIDATURA COME ORGANIZZATORI DI UN EVENTO CHE, SEPPURE IN PICCOLE DOSI, AVREBBE VOLUTO ESSERE L’INIZIO DI UN DECISO CAMBIAMENTO VERSO UNA MAGGIORE COESIONE E PROFESSIONALITA’ DELLA CINOFILIA UCIS. NON SO SE SIAMO PIENAMENTE RIUSCITI NELL’INTENTO, MA QUELLO CHE CI INTERESSAVA FAR RISALTARE ERA COME IN OGNI SINGOLO GRUPPO CI FOSSERO DELLE PECULIARITA’, FORSE NASCOSTE, CHE UNA VOLTA UNITE INSIEME AVREBBERO POTUTO FORMARE UNA GRANDE ASSOCIAZIONE NAZIONALE. 

CI SAREBBE PIACIUTO PROPORRE MOLTE ALTRE NOVITA’, AD ESEMPIO CREARE LABORATORI PER AREE TEMATICHE DOVE FORMULARE PROPOSTE ED IDEE DA CONSEGNARE AL CONSIGLIO COSI’ DA CREARE UNA SORTA DI SPINTA INNOVATRICE DELL’UCIS, COSI’ COME CI E’ PIACIUTO PROPORRE UNA INTENSA GIORNATA DI LAVORO PER TUTTE LE U.C. CONSENTENDO ANCHE AI PIU’ INTRAPRENDENTI DI CIMENTARSI IN UN IMPEGNATIVO PERCORSO OPERATIVO.

SPERIAMO CHE IN FUTURO ALTRI POSSANO PROPORRE QUELLO CHE NOI NON ABBIAMO FATTO MAGARI CON MIGLIORI RISULTATI.GLI ESITI DEL NOSTRO LAVORO GIA’ LI AVETE VALUTATI VOI CON I VOSTRI COMMENTI SIA ON-LINE CHE DI PERSONA E DI QUESTO SIAMO IMMENSAMENTE GRATI ED ORGOGLIOSI COSI’ DA DIRE, SENZA FALSA MODESTIA:OPERAZIONE COMPIUTA.

CREDIAMO ANCHE CHE DIECI MESI DI LAVORO INTENSO MESSI A DISPOSIZIONE DELL’UCIS ED IMPEGNATI AD ARMONIZZARE, NON SENZA DIFFICOLTA’,  LE ESIGENZE DI REALTA’ MOLTO DIVERSE TRA LORO (SONO OLTRE 600 I VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE CHE HANNO PRESENZIATO AL RADUNO) PER UNA BUONA RIUSCITA DELLE ATTIVITA’ CI CONSENTANO DI FARE ALCUNE CONSIDERAZIONI CHE VOGLIAMO PROPORVI.

IMPARIAMO AD ESSERE VOLONTARI CONSAPEVOLI E FORMATI: CONSAPEVOLI DELLE NOSTRE CAPACITA’ E DELLE NOSTRE DEBOLEZZE MA DESIDEROSI DI MIGLIORARE INSIEME. IL RADUNO CI HA FATTO CAPIRE CHE, NONOSTANTE LE DIVERSE SCUOLE DI PENSIERO IN MATERIA DI CINOFILIA, DOBBIAMO ESSERE ORIENTATI COME UNA SQUADRA VERSO UN’UNICA DIREZIONE. FORMATI COSI’ COME RICHIEDE LO STATUS DI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE PER LO SPECIFICO INCARICO CHE ABBIAMO SCELTO PERCHE’, OGGI, NON E’ PIU’ SOLO SUFFICIENTE SAPER CONDURRE UN BUON CANE. NON VI NEGHIAMO CHE PER NOI E’ STATO GRATIFICANTE VEDERE COME IN GRAN NUMERO, NONOSTANTE LE FATICHE DELLE ORE PRECEDENTI, ABBIATE PARTECIPATO ALLA CONFERENZA  DEL DOTT. GIAROLA DEL DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE.

IMPARIAMO AD ESSERE SQUADRA. NELLA SCELTA DELLA “LOCATION” PER IL RADUNO, LA NOSTRA PRIMA PREOCCUPAZIONE E’ STATA QUELLA DI POTER AVERE UN LUOGO DOVE POTER SOCIALIZZARE E POI AVERE I LUOGHI DOVE POTER LAVORARE INDISTURBATAMENTE ED IN SICUREZZA COME U.C.  E’ STATO PER NOI GRATIFICANTE VEDERE DALLE FOTO E DAI FILMATI COME EFFETTIVAMENTE LE NOSTRE SCELTE SIANO STATE AZZECCATE.IMPARIAMO A SENTIRCI PARTE DI UN SISTEMA COMPLESSO (LA PROTEZIONE CIVILE) DOVE LE ATTENZIONI NON SONO RIVOLTE SOLO AI CANI, MA AD UNA INFINITA’ DI PRIORITA’ CHE PER CIASCUNO SONO DIVERSE ED IMPORTANTI.  UNA DELLE COSE BELLE DI QUESTO RADUNO E’ STATA LA MERAVIGLIA E LO STUPORE CON CUI I “NORMALI” VOLONTARI DI P.C. HANNO GUARDATO IL NOSTRO LAVORO DI CINOFILI  CAPENDO, PER LA PRIMA VOLTA, CHE NON SI TRATTAVA DI UN RUOLO IMPROVVISABILE E CHE NON ERAVAMO LA TEMUTA BANDA DI DISPERATI CHE LORO PENSAVANO. LA RECIPROCA CONOSCENZA, ANCHE IN QUESTO CASO, HA VINTO I PREGIUDIZI ED HA PERMESSO UNA PERFETTA INTERAZIONE TRA I RUOLI.IMPARIAMO A NON DELEGARE ALL’UCIS ANCHE SE ABBIAMO IL DIRITTO DI PRETENDERE UN FORTE IMPEGNO PER LA NOSTRA ASSOCIAZIONE DA PARTE DI COLORO CHE SONO STATI ELETTI PER FARSENE CARICO. NON CI PUO’ ESSERE DISTACCO TRA VERTICI E BASE ED OGNUNO DEVE FARE LA SUA PARTE.

L’UCIS NON PUO’ ESSERE UN CONTENITORE DOVE OGNUNO, ALL’OCCORRENZA, HA LA SUA OPPORTUNITA’, MA UN GRUPPO DOVE TUTTI POSSONO RICEVERE  PERCHE’ PRIMA HANNO DATO. 

FACCIAMO IN MODO CHE LA FRASE “EH MA SIAMO VOLONTARI” NON DIVENTI MOTIVO DI DENIGRAZIONE NEI NOSTRI CONFRONTI PER L’ABUSO CHE NE FACCIAMO A TITOLO DI GIUSTIFICAZIONE.

PER NOI IL RADUNO 2013 NON E’ STATA UN’AVVENTURA MA UNA SCELTA CONSAPEVOLE E DALL’ESITO CERTO, SAPENDO DI POTER CONTARE SU PERSONE DI VALORE: NOI E VOI. SPERIAMO CHE QUALCHE ALTRO COLGA IL NOSTRO “INCIPIT” PROSEGUENDO IN NUOVE PROPOSTE.

Tutte le foto > Clicca qui

Articoli apparsi sul quotidiano online  “Ti presento il cane”

 

Prima del Raduno                     Dopo il Raduno