Get Adobe Flash player

Meteo

Ringraziamenti

Figuranti

 

 I NOSTRI FIGURANTI   

 

Tre sono i nostri figuranti: Fiore, Mirko, Enrica. Il loro riconoscimento deriva da un corso teorico e pratico, tenuto nel 2015 dall’Accademia Europea di Cinologia, centro di formazione riconosciuto ENCI ed UCIS.

Quello del figurante nella formazione delle unità cinofile da ricerca di dispersi  è un ruolo fondamentale. Egli, infatti, affianca l’istruttore nella preparazione dell’unità cinofila, avendo consapevolezza del suo ruolo addestrativo e delle nozioni necessarie nonché delle caratteristiche del cane e del conduttore con cui sta lavorando. Se pensate quindi che il figurante nelle macerie sia uno da nascondere dentro un tombino, o in superficie uno da mettere sopra ad una pianta vi sbagliate.

Il figurante da soccorso deve innanzitutto conoscere “il cane”: la struttura fisica, le patologie, le caratteristiche di razza, le doti caratteriali per saper interpretare e leggere i segnali che ciascun soggetto, con cui si sta lavorando, gli comunica. Il figurante per cani da soccorso deve conoscere  l’apprendimento del cane, le sue basi ed i meccanismi, per adattare allo specifico soggetto il miglior metodo di insegnamento.

 

 

 

 

 

 

Il ruolo del figurante è sicuramente attivo e fisico, ma implica basi teoriche salde e forti.

E poi? Pratica, pratica e pratica. Ogni soggetto con cui si lavora è un maestro, con indubbie caratteristiche di razza, ma infinite particolarità e specificità da cui apprendere e fare bagaglio personale.

Ma quindi un figurante è un supereroe? No, è uno con tanta voglia di imparare: dagli istruttori, dai corsi, dai cani, da figuranti più esperti di lui. E’ uno disposto a lavorare con dieci cani di fila, con la pioggia, col sole, dentro ad un buco o in riva ad un fosso, è una persona piena di passione. Per i cani e per il soccorso.